Edicola

Agenzia Alfa n. 38 - Agenzia Alfa 38 cover
 
Speciale Dampyr n° 12 cover
 
Il segreto di Juliet - Morgan Lost 13 cover
 
Il viandante - Nathan Never 305 cover
 

Arretrati

Killer Clown - Morgan Lost 12 cover
 
Ultimo scontro a Bannock - Tex Nuova Ristampa 409 cover
 
L'ultima diligenza - Tutto Tex 546 cover
 
Raccolta Julia n°79
 

Chi è Leo Pulp

Il mio nome è Leo Pulp

Il mio nome è Leo Pulp

Leo Pulp Investigatore Privato

Leo Pulp è un investigatore privato di quelli che eravamo abituati a incontrare nei film noir degli anni Quaranta, con la scritta sul vetro smerigliato della porta, la piccola sala d'aspetto ammobiliata con due poltroncine sfondate e lo studio in perenne disordine perché i proventi di un detective da venticinque dollari al giorno che voglia rispettare la sua integrità morale non consentono il lusso di una donna a ore. Leo Pulp non fa eccezione in niente rispetto agli investigatori di quel periodo: duro quanto loro, cinico quanto loro, romantico quanto loro (ma questo non lo ammetterebbe neanche sotto tortura), bastian contrario quanto loro, e infine (si direbbe oggi) politicamente scorretto quanto e più di loro. Da vero lupo solitario combatte da solo la sua battaglia. L'unico che lo aiuta è il capitano di polizia Nick Tracy (che Leo continua a chiamare Dick), ma Tracy lo fa di malavoglia e unicamente perché vi è costretto, in nome di un non meglio precisato debito che ha con Leo. Un aiuto d'altro genere lo trova in Norma "la formosa", che gestisce un bar che Leo frequenta abitualmente perché vi può mangiare a sbafo il suo piatto preferito: uova fritte con pancetta. Norma è quasi la fidanzata di Leo, ma lui - cui piace credersi più cinico di quanto non sia - è convinto di frequentarla per semplice opportunismo. Il teatro delle indagini di Leo è quasi sempre Hollywood e il mondo del cinema, dove gli capita di incontrare le più celebri dive del tempo (dalle quali non si lascia sedurre), gli attori più famosi (dai quali non si lascia impressionare) e i gangsters più spietati. Mento in avanti e Browning in pugno, Leo è un mastino che niente può fermare: né il sorriso di una bionda fatale, né il RATATATA della mitraglia. Lui tira avanti fino a quando anche il più intricato dei misteri non viene svelato.