Edicola

Agenzia Alfa n. 38 - Agenzia Alfa 38 cover
 
Speciale Dampyr n° 12 cover
 
Il segreto di Juliet - Morgan Lost 13 cover
 
Il viandante - Nathan Never 305 cover
 

Arretrati

Raccolta Julia n°79
 
Killer Clown - Morgan Lost 12 cover
 
L'ultima diligenza - Tutto Tex 546 cover
 
Ultimo scontro a Bannock - Tex Nuova Ristampa 409 cover
 

Chi è Shanghai Devil

I protagonisti

I protagonisti

Un giovane idealista che diventa giustiziere mascherato, un attore di teatro che nasconde un segreto, spie, avventurieri e monaci shaolin.

Ugo Pastore
Nel 1897, Ugo Pastore, figlio di Enea, funzionario della Società Commerciale romana Caput Mundi, che ha spostato i suoi interessi nel Lontano Oriente, segue il padre a Shanghai, per aiutarlo nelle sue trattative commerciali. Ugo è giovane e idealista e non riesce a sopportare le ingiustizie a cui assiste in quel luogo, crocevia di affari più o meno puliti. Presto deciderà di indossare nuovamente la maschera argentata di Volto Nascosto, e di divenire il misterioso eroe che gli inglesi battezzano Shanghai Devil!

Ha Ojie  
Giovane attore cinese amico di Ugo. In palcoscenico interpreta ruoli eroici e si esibisce in spettacolari performance acrobatiche. Nella vita è un giovane mite, timidissimo, che tende a scansare i pericoli. Così almeno sembra... ma ogni attore sa che rappresentando a lungo un personaggio si può finire per identificarsi con esso. 

Meifong 
 
Una sfortunata ragazza cinese di cui Ugo si innamora, venduta a un bordello di Shanghai dalla sua famiglia. È un po' la nostra Madame Butterfly, anche se il suo destino non sarà altrettanto drammatico, proprio grazie all'intervento di Ugo. Per lui, rappresenta un incontro di una tenerezza inattesa e insperata in tempi di guerra, che nel procedere della storia, quando le loro vite si separano, assume anche il valore di un'utopia forse impossibile. 

Evaristo Cazzaniga  
Simpatico avventuriero milanese, Evaristo, detto Risto, stringerà una salda amicizia con Ugo, accompagnandolo nelle sue avventure. Non è la classica spalla comica: ha molti risvolti ambigui. Da anni assente dall'Italia, come accade per molti Italiani stabilmente all'estero, è più affezionato alle tradizioni culinarie e dialettali d'origine di quanto non lo sia abitualmente in patria. Il suo comportamento è tutt'altro che cristallino, sempre caratterizzato dall'imprevedibilità più assoluta. 

Chuang Lai  
Capo dei ribelli boxer, Chuang Lai è un monaco shaolin. Dotato di un notevole rigore etico, non è affatto un sanguinario. Questo non significa che non sia ribelle fino in fondo: abilissimo condottiero e guerriero inarrivabile, combatte sempre in prima fila, a mani nude, con armi tradizionali ma persino con le armi da fuoco sottratte agli invasori occidentali. Per rimarcare la sua distanza dal modello del supercattivo Fu Manchu, ci siamo liberamente ispirati alle fattezze del popolare attore cinese Jet Li, interprete tra l'altro del bellissimo ciclo di film "Once Upon a Time in China".
 
Lady Jane Stanton  

Avvenente spia britannica. Personaggio ambiguo per eccellenza, altrimenti non sarebbe una spia. Richiama esplicitamente certi personaggi di Marlene Dietrich piuttosto che la Mata Hari di Greta Garbo. Ma ha una personalità del tutto sua, ricalcata molto liberamente anche sui personaggi storici di alcune donne avventurose, anticonformiste e spericolate, assai attive nel contesto dell'assedio al quartiere delle delegazioni straniere a Pechino, come per esempio la leggendaria Polly Condit Smith, immortalata in alcune foto d'epoca in posa accanto ai cannoni con una sportiva gonna pantalone. Ben altri eccessi si consente la nostra Lady Jane, che spara, canta, seduce, tesse intrighi e vanta un'invidiabile capacità di comando.