Notizie Flash

Archivio Flash

Edicola

Agenzia Alfa n. 38 - Agenzia Alfa 38 cover
 
Speciale Dampyr n° 12 cover
 
Il segreto di Juliet - Morgan Lost 13 cover
 
Il viandante - Nathan Never 305 cover
 

Intervista UT

UT: tre domande a Paola Barbato

UT: tre domande a Paola Barbato

Via via si solleva il velo della segretezza... Con tre domande, cerchiamo di farci aiutare da Paola Barbato a fare un po' di luce sul misterioso e intrigante mondo di UT.

Manca poco più di un mese all'arrivo in edicola di "Le vie della fame", primo albo della miniserie-evento UT. Per aiutarci a comprendere cosa ci attende tra le pagine del racconto, abbiamo coinvolto i due autori. Corrado Roi si è prestato a realizzare "in diretta" un ritratto del suo enigmatico personaggio, che vi offriamo nel video in questa pagina. Paola Barbato, invece, ha risposto a tre precise domande.

Molte sono le domande sorte dalle poche righe di trama rese note per Ut. "L’umanità è scomparsa, quel che resta del pianeta è popolato da nuove specie simili all'uomo ma governate solo da bisogni primordiali": in quale genere narrativo s'inserisce UT? 

UT fa genere a sé. Non è un post-apocalittico, come erroneamente detto, non è uno steampunk, perché gli elementi tecnologici sono pressoché assenti, non è un fantasy perché tutti gli esseri che popolano il suo mondo sono estremamente "reali". È un mondo a parte, con temi, ritmi e rimandi filtrati direttamente dalla mente di Corrado Roi. È unico, non assomiglia a niente.

► Il mondo di UT: quale realtà dobbiamo aspettarci di leggere?

È un universo della desolazione, nato per sottrazione. Sono scomparsi quasi tutti i sentimenti e i vincoli conosciuti tra le creature. L'amore esiste, ma non è amor sentimentale, è l'aspirazione a un legame prescindendo da cosa sia chi lo prova. E, per essere ben chiari, il sesso non ne fa più parte.

► "Il tempo dopo l'uomo"... quale significato si nasconde dietro questo misteriosa frase?

Non ci sono riferimenti temporali su UT. I protagonisti vivono nel mondo ereditato dagli uomini, di cui alcuni raccontano – a volte perfino con nostalgia – come di una realtà lontana. Ma tutto ciò che apparteneva alla razza umana, come bagaglio culturale, struttura sociale e impostazione dei rapporti, è perso. Ora governano regole più primitive e lineari.  

A cura di Giovanni Boninsegni

__________________________

UT è anche su Facebook! Correte a mettere un "mi piace" per non perdervi gli aggiornamenti quotidiani che da oggi, sino alla pubblicazione in edicola e oltre, popoleranno la pagina ufficiale di UT.