Notizie Flash

Archivio Flash

Edicola

Agenzia Alfa n. 38 - Agenzia Alfa 38 cover
 
Speciale Dampyr n° 12 cover
 
Il segreto di Juliet - Morgan Lost 13 cover
 
Il viandante - Nathan Never 305 cover
 

Lukas

Lukas n.4: tutti i segreti!

Lukas n.4: tutti i segreti!

Si rinnova l'appuntamento con la rubrica che vi fa riscoprire, mese dopo mese, la prima serie di Lukas. Questa volta vi sveleremo alcune curiosità di "Segreti", quarto albo della collana.

In collaborazione con la pagina Facebook ufficiale di Lukas, ogni mese, all'uscita di un nuovo albo di Lukas Reborn, vi proporremo un dietro le quinte relativo al corrispettivo numero della prima miniserie del Ridestato.

Dal 23 giugno sarà in edicola "La belva", numero 4 della seconda stagione dell'eroe creato da Michele Medda e Michele Benevento; ed eccovi, dunque, le cinque curiosità legate a "Segreti" (che potete recuperare tramite il nostro servizio arretrati), quarto albo della prima stagione di Lukas.

5 COSE CHE FORSE NON SAPEVATE DI... LUKAS 4 – SEGRETI
a cura di Michele Medda e Michele Benevento.

1) A pagina 21 troviamo per la prima volta nella serie il “sogno dell’acqua” di Lukas, momentaneamente indecifrabile sia per il personaggio che per il lettore. La scena ricomparirà nell’albo successivo ("Maschere"), questa volta nei sogni di Zara. Sarà spiegata nel n. 8 ("Troll"), ma solo nell’ultimo episodio della serie il lettore potrà coglierne pienamente il significato.


Lukas alle prese con "il sogno dell'acqua" (cliccate sull'immagine per visualizzare la tavola intera).


2) A pagina 23, una tipica licenza fumettistica: Lukas è sottratto alla nostra vista dal passaggio di un’imbarcazione sul fiume, e scompare dietro la carena. Tuttavia, secondo un criterio di verosimiglianza, la cosa non sarebbe possibile: sui fiumi non navigano transatlantici, ma battelli e chiatte, la cui carena è di dimensioni decisamente più ridotte di quella disegnata.


Lukas scompare dietro la carena di una grossa imbarcazione (cliccate sull'immagine per visualizzare l'intera tavola).


3) A pagina 28, Bianca tronca la conversazione con Alex chiedendogli di entrare in un bar per bere qualcosa di caldo. “Non ti sei accorto che si gela, stasera?”. La battuta assolve la funzione narrativa di chiusura della scena, ma non solo. Serve a ricordare al lettore qualcosa che Bianca non sa ancora: Alex è un Ridestato, e i Ridestati sono praticamente atermici. Avvertono le variazioni di temperatura, ma non ne soffrono.


Il Ridestato Alex non soffre gli sbalzi termici del clima... beato lui! (cliccate sull'immagine per visualizzare la tavola intera).

 
4) A pagina 33, la cugina di Bianca, Letitia, cita una frase pronunciata dalla defunta zia: “Le tenebre calano anche sul giorno più luminoso. Nessuno può vivere per sempre”. La frase sarà ricordata da Bianca a pagina 44 del numero 11 (per coincidenza, sempre disegnato da Frederic Volante), e dà il titolo a quell’albo: "Tenebre".


Cliccate sull'immagine per vedere la pagina intera.


5) Il fumetto è un medium che ha grandi possibilità, ma ha anche i suoi limiti. A pagina 75 vediamo un piatto col pasto del Ridestato Alex: una mano mozzata. Al momento di decidere in sceneggiatura cosa doveva esserci nel piatto, Michele Medda si rese conto che disegnare una mano – o, in alternativa, un piede – era l’unica scelta sensata. In un film sarebbe possibile – con una inquadratura particolare, o con l’uso di una musica inquietante – suggerire che un piatto di carne ha qualcosa di sinistro. In un fumetto decisamente no. Disegnare una mano mozzata era l’unico modo di far capire al lettore, con la massima chiarezza, che Alex mangia carne umana.


Buon appetito! (cliccate sull'immagine per l'intera tavola).

Appuntamento, tra un mese, alla prossima rubrica dedicata al numero 5 di Lukas: "Maschere".

Per leggere gli articoli già pubblicati, cliccate qui.