Notizie Flash

Archivio Flash

Edicola

Agenzia Alfa n. 38 - Agenzia Alfa 38 cover
 
Speciale Dampyr n° 12 cover
 
Il segreto di Juliet - Morgan Lost 13 cover
 
Il viandante - Nathan Never 305 cover
 

Almanacco del West 2015

Spaghetti al sangue

Spaghetti al sangue

Django e Silenzio, Minnesota Clay e Navajo Joe. Eroi senza speranza e pronti al sacrificio, protagonisti di storie crude e violente. "Ho sprecato più munizioni io in un film che John Ford in trent'anni di onorata carriera!", diceva il loro creatore: il grande Sergio Corbucci.

di Maurizio Colombo

Durante le riprese del Kolossal "Gli ultimi giorni di Pompei" (1959), avvenute in Spagna, nella regione dell'Almeria, Sergio Corbucci si trova a lavorare come aiuto-regista nella costosissima riproposta del polpettone letterario di Edward Bulwer-Lytton.


Django (Franco Nero) con la sua Gatling

Un giorno, men­tre chiacchiera con tre giovani colleghi, Sergio Leone, Duccio Tessari ed Enzo Barboni, osservando il panorama, si lascia sfuggire una frase profetica: "Però, qui si potrebbe girare un western straordinario!". Nessuno tra i presenti si immagina il ruolo che, da lìa pochi anni, sa­ranno chiamati a ricoprire: quello dei padri del Western all'Italiana, il primo con la Trilogia del Dollaro, il secondo con Ringo, il terzo con Trinità.

Nato a Roma il 6 dicembre 1927, Corbucci, dopo aver iniziato giovanissimo dirigendo melodrammi ("Salvate mia figlia" è il suo esordio alla regia datato 1951), continuerà la sua carriera di artigiano tuttofare della pellicola (a lui, come amava dire, non interessava passare alla Storia, ma passare alla cassa), al servizio dei generi che, prima dell'avvento del nuovo filone d'oro, vanno forte al bot­teghino: il peplum (con Romolo e Remo, scritto insie­me ai "compadres" di sempre Leone e Tessari, e Il figlio di Spartacus) e i Totò Movies (con sette film all'attivo, diventa il regista preferito del Principe della Risata).

E intanto, continua a sognare duelli al sole e cavalcate selvagge ...

 

L'articolo continua sull'Almanacco del West 2015.

Le altre anteprime dei dossier:

Con la penna nel pugno di Luca Barbieri.

I giustizieri senza volto di Giuseppe Lippi.

________________________________________________________________________________________________________
In apertura: Django (Franco Nero) attende i suoi nemici.