Notizie Flash

Archivio Flash

Edicola

Agenzia Alfa n. 38 - Agenzia Alfa 38 cover
 
Speciale Dampyr n° 12 cover
 
Il segreto di Juliet - Morgan Lost 13 cover
 
Il viandante - Nathan Never 305 cover
 

Speciale

Le matite di Adam Wild - Quarta puntata

Le matite di Adam Wild - Quarta puntata

Si conclude il nostro viaggio tra i disegnatori dello staff di Adam Wild. Scoprite i talenti di Zoran Tucić, Giorgio Sommacal, Paolo Raffaelli, Gabriele Parma e Pedro Mauro.

Nell'ultima tappa della panoramica sulle matite al servizio della nuova serie scritta da Gianfranco Manfredi, scoprite le biografie e le tavole di Zoran Tucić, Giorgio Sommacal, Paolo Raffaelli, Gabriele Parma e Pedro Mauro.


Zoran Tucić

Zoran Tucić è nato il 30 ottobre 1961 a Šabac, in Serbia. Si laurea alla Facoltà di Architettura di Belgrado, presentando un progetto per il "Nuovo museo egizio di Giza, Cairo".

Nel 1979 comincia a disegnare fumetti, nel 1971 fonda il gruppo di artisti conosciuto come "Bauhaus 7" (insieme a Vujadin Radovanovic, Rade Tovladijac and Saša Živković), facendo il suo debutto professionale nel 1983. Ha pubblicato fumetti nei paesi della ex-Yugoslavia, Germania, Stati Uniti, Olanda e Cipro, legando il suo nome a serie come "Vorloh", scritta da Ljuan Koka e Aleksandar Timotijević, "Niti snova o moći", sceneggiata da Koka, e "Third argument", basata sulle storie di Milorad Pavić e scritta da Zoran Stefanović. Nel corso della sua carriera, Tucić ha ricevuto numerosi riconoscimenti sia in Yugoslavia che in Serbia. è co-fondatore e l'attuale presidente della USUS (associazione dei fumettisti serbi).

Nel 2014 inizia a lavorare su Adam Wild, serie scritta da Gianfranco Manfredi per Sergio Bonelli Editore. Vive a Belgrado, con sua moglie Ana e i figli Nikola e Andrija.


Cliccate sull'immagine per ingrandirla.

 


Giorgio Sommacal

Giorgio Sommacal è nato a Carmagnola (TO) nel 1961, vive e lavora a Bra.

Dal 1989 disegna Cattivik. Ha pubblicato su "Il Giornalino" delle edizioni San Paolo il personaggio "Zia Agata" e la serie "Contatti".

Dal 2000 realizza le illustrazioni per le copertine del tascabile "Ridere" per Mondadori-Libri per Ragazzi.

Per Sergio Bonelli Editore il suo primo lavoro è al fianco di Luigi Piccatto: i due realizzano insieme il primo albo della mini-serie di Pasquale Ruju, Demian (2006), per poi dedicarsi, sempre in coppia, ai numeri zero e dieci della stessa collana. Attualmente è inserito nello staff di Adam Wild, collana creata da Gianfranco Manfredi.


Cliccate sull'immagine per ingrandirla.

 


Paolo Raffaelli

Paolo Raffaelli nasce a Roma, il 14 maggio del 1962. Dopo diverse esperienze lavorative, nel 1995 si iscrive alla Scuola Romana di Fumetti e, nel 1997, entra a far parte dello staff di Magico Vento per cui disegna le matite del numero 9, "Faccia di pietra".

Dopo una lunga parentesi, nel 2005 è autore per le Edizioni della Rivista Aeronautica della serie "Umberto Mistri pilota", in tre albi usciti dal 2006 al 2008. Nel 2009, l'intera serie di Umberto Mistri esce in Francia (con Clair de Lune) in un unico albo in nero e grigio. Sempre con Clair de Lune, e con la sceneggiatura di Frédéric Brémaud, disegna "Normandie Niemen" con un primo albo uscito nel 2011.

Riprende la collaborazione con Sergio Bonelli Editore con la miniserie Shanghai Devil (2011), di cui realizza il numero 15, per poi passare alla successiva serie ideata e scritta da Gianfranco Manfredi, Adam Wild (2014).


Cliccate sull'immagine per ingrandirla.

 


Gabriele Parma

Gabriele Parma nasce a Chiavari il 12 novembre 1975. Dopo aver frequentato la Scuola del Fumetto di Chiavari, collabora con varie pubblicazioni a tema sociale, realizzando anche le matite del racconto "80 anni per una conquista", illustrato da Renzo Calegari, su commissione della provincia di Genova.

Per la software house Artematica ha creato il mini albo a fumetti che funge da prologo al videogioco "Martin Mystére – Operazione Dorian Gray" (2004), e, nel 2010, un altro mini albo per il terzo capitolo del videogioco di Artematica "Julia - Innocent Eyes", tratto dal fumetto creato da Giancarlo Berardi.

Per Renoir Comics disegna il volume "Gli sconfitti – la fuga" (2007), collaborando con Marco Belli alla sceneggiatura e Agostino Boldrini ai colori. Pubblica per la casa editrice francese Paristhan Editions il racconto ”Oeil de Loup” (2007), sempre con Belli alla sceneggiatura e Marie-Pierre Tiffoin ai colori. Per Clair de Lune ha illustrato il racconto a fumetti in due volumi "Shimabara" (2009, testi Maurizio Mantero, colori Luca Malisan), ”La Loi selon Roy Corman” (2011, testi Belli, colori Federico Pietrobon). Sempre per il mercato francese, con Delcourt realizza "Marcas" (2012) e diversi volumi, in collaborazione con Vincenzo Acunzo, della serie storica "Histoire de France pour le nuls" (2013, First Editions). Attualmente è al lavoro sul nostro Adam Wild.


Cliccate sull'immagine per ingrandirla.

 


Pedro Mauro

Pedro Mauro Moreno Dias, semplicemente conosciuto con il nome di Pedro Mauro, è nato il 3 marzo 1953 a Nova Europa, nello stato di São Paulo, in Brasile.

Fa il suo esordio nel 1971, non ancora maggiorenne, disegnando il western "Pancho", per Editora Taika. Dopodiché, inizia la sua carriera di ricercato illustratore per il mercato pubblicitario, realizzando anche design e storyboard per tutte le principali agenzie, oltre a lavorare per il mercato librario e per le riviste da edicola. Nel 1990 si trasferisce a New York (USA), dove rimane per dodici anni, lavorando presso i Paul Santa Donato Studios. Ritorna al fumetto nel 2013, lavorando alla storia piratesca "Back From The Dead Red", scritta da Carlos Estefan, in uscita nel 2014.

Nel 2014 inizia la sua collaborazione con Sergio Bonelli Editore, lavorando a un episodio di Adam Wild. Attualmente, vive e lavora nella storica città di Itu, nell'entroterra di São Paulo.

► LE MATITE DI ADAM WILD:

Prima puntata - Alessandro Nespolino, Darko Perovic e Ibraim Roberson.

Seconda puntata - Vladimir "Laci" Krstic, Antonio Lucchi e Massimo Cipriani.

Terza puntata - Stevan Subic, Matteo Bussola e Damjan Stanich.