Notizie Flash

Archivio Flash

Edicola

Agenzia Alfa n. 38 - Agenzia Alfa 38 cover
 
Speciale Dampyr n° 12 cover
 
Il segreto di Juliet - Morgan Lost 13 cover
 
Il viandante - Nathan Never 305 cover
 

1958

un ragazzo nel far west

un ragazzo nel far west

Perduto lo zio, suo ultimo parente, per mano dei banditi di Lucky Bear, Tim Carter decide di arruolarsi nell'esercito in qualità di scout, trovando ben presto l'occasione per pareggiare i conti con gli assassini. Questo è l'avvio della lunga serie di avventure che hanno per protagonista "Un ragazzo nel Far West" e che rappresentano il debutto come sceneggiatore di Guido Nolitta, alias Sergio Bonelli. Il personaggio di Tim si arricchisce, rispetto ai suoi predecessori più classici, di un certo tono scanzonato che diventerà poi una costante dei personaggi di Nolitta, da Zagor a Mister No. Inevitabile "spalla" (e, forse, vero protagonista) è Dusty Ryan, un soldato disordinato, infingardo, un po' vigliacco, amante delle bevute, strimpellatore di banjo e stonatissimo cantante. Nolitta, impegnato in altri progetti, passò il personaggio a G. L. Bonelli, che ne accentuò la componente d'azione. La lunga saga – interamente disegnata con capacità e precisione da Franco Bignotti, aiutato, nell'ultimo periodo, da Giovanni Ticci, che realizzò le matite di diversi episodi – ha avuto un finale nel 1975, a opera di Decio Canzio, in occasione della ristampa nella Collana Rodeo. L'episodio, in un clima di aumentata coscienza civile, vede l'allontanamento dei due compagni di tante avventure dall'esercito, del quale non condividono più certe posizioni.