Notizie Flash

Archivio Flash

Edicola

Agenzia Alfa n. 38 - Agenzia Alfa 38 cover
 
Speciale Dampyr n° 12 cover
 
Il segreto di Juliet - Morgan Lost 13 cover
 
Il viandante - Nathan Never 305 cover
 

Archivi Bonelli

Gli Archivi Bonelli in libreria!

Tre storie di Zagor, Mister No e Tex, accompagnate da 38 pagine inedite del Ranger, firmate Guido Nolitta e Guglielmo Letteri, arrivano in libreria, pubblicate da Rizzoli/Lizard.

Cliccando sull'illustrazione in apertura potete sfogliare la gallery con la copertina del volume e alcune pagine in anteprima.

A un anno di distanza dalla scomparsa di Sergio Bonelli, avvenuta a Monza il 26 settembre 2011, Rizzoli-Lizard vara una nuova collana, intitolata Gli Archivi Bonelli, il cui intento è rendere omaggio ai più importanti fra gli autori che hanno fatto la storia della nostra Casa editrice. Il primo, corposissimo volume – curato da Michele Ginevra, con una prefazione di Vittorio Zincone – ripercorre, per l’appunto, le tappe principali dell’attività di sceneggiatore che Sergio ha esercitato per oltre mezzo secolo, nascondendosi dietro lo pseudonimo di Guido Nolitta. Nell’arco di 576 pagine, ecco dunque i tre eroi-chiave dell’universo nolittiano: Zagor, Mister No e Tex.

Il primo, lanciato nel settembre 1961, è un giustiziere dinamico e solare (anche se cela un tragico segreto), che vive in un’immaginaria foresta, agli inizi dell’Ottocento, e indossa un pittoresco costume: la saga di Zagor, del quale qui viene riproposto un celebre episodio (Il re delle aquile, illustrato da Gallieno Ferri, da cui è tratta la tavola che vi proponiamo nella gallery), nasceva come omaggio ai romanzi, ai fumetti e ai film d’Avventura che avevano appassionato Bonelli-Nolitta nella sua gioventù, con l’aggiunta di un inconfondibile “tocco” umoristico...

Mister No, il cui primo episodio risale al giugno 1975, è invece il frutto della maturità di Bonelli e delle esperienze accumulate durante i numerosi viaggi in Sud America: uomo dalle mille contraddizioni, ribelle di natura, Jerry Drake è un reduce della Seconda Guerra Mondiale, che cerca di sfuggire alle regole del “mondo civile” da cui proviene, per cercare – inutilmente – un po’ di pace nella città amazzonica di Manaus, dove tira a campare pilotando uno scalcinato velivolo. Di questo anti-eroico personaggio (nel cui carattere Sergio Bonelli si riconosceva) il “balenottero” targato Rizzoli-Lizard presenta una emozionante vicenda, L’uomo della Guyana, disegnata da Roberto Diso (sua la tavola nella gallery).

Di grande importanza è poi il contributo dato da Guido Nolitta all’epopea texiana: dopo un’iniziale riluttanza, dovuta al rispetto per il lavoro sin’allora svolto da suo padre Gianluigi, Sergio aveva conferito al carismatico “capo bianco dei Navajos” qualche dubbio in più, ma anche una serie di avventure di grande, cinematografico respiro: fra queste, amatissima dai lettori, c’è El Muerto, scritta da Bonelli-Nolitta nel 1976 e magnificamente visualizzata da Aurelio Galleppini. E se El Muerto “apre” l’antologia, a chiuderla sono trentotto tavole inedite che Nolitta aveva sceneggiato nel 1993, per i disegni di Guglielmo Letteri. In origine, avrebbero dovuto far parte del più lungo episodio di Tex mai uscito, Gli Uomini Giaguaro (Tex 387/392), ma, rileggendole al momento della pubblicazione, Sergio accettò il suggerimento dell'allora direttore Decio Canzio e decise di “tagliarle”, per non rendere ancor più lunga e complicata la vicenda. Ora, questa avvincente sequenza “perduta” (di cui vi anticipiamo una tavola) giunge finalmente sotto gli occhi dei lettori, con il titolo I predoni rossi.

"Gli archivi Bonelli - Guido Nolitta", cartonato, 616 pagine, è già disponibile in libreria.