Notizie Flash

Archivio Flash

Edicola

Agenzia Alfa n. 38 - Agenzia Alfa 38 cover
 
Speciale Dampyr n° 12 cover
 
Il segreto di Juliet - Morgan Lost 13 cover
 
Il viandante - Nathan Never 305 cover
 

Approfondimento

Alaska! Maxi Tex… on the rocks!

Un dio cannibale, inquietanti "spiriti della foresta" e una terra misteriosa e inesplorata. Gianmaria Contro ci fa da guida in queste fredde e pericolose lande, teatro delle avventure di Tex e Carson nel diciassettesimo Maxi Tex, in edicola dal 5 ottobre.

A cura di Gianmaria Contro

Cliccando sull'illustrazione in apertura potete sfogliare la gallery con la copertina dell'albo e alcune immagini in anteprima.

A Tex Willer,e al suo instancabile pard dai capelli d’argento – è cosa ben nota – lo Spirito del Viaggiatore non ha mai fatto difetto. Non è certo questa la prima volta che le missioni di Ranger, o i doveri d’amicizia, lo spingono verso le gelide terre che lambiscono l’Artico...Tant’è che, se la memoria non ci inganna, la sua prima incursione canadese risale all’episodio “Il tranello”, pubblicato agli inizi della saga texiana, niente meno che negli anni Cinquanta. Eppure c’è sempre qualcosa di insolito e stuzzicante nel vederlo lontano dai deserti polverosi, dalle praterie e dai saloon che costellano le contrade più meridionali del continente nordamericano. Forse perché sono queste le scenografie che la nostra memoria collettiva associa spontaneamente al Western più classico, genere di cui Aquila della Notte è da sempre l’incontrastato “testimonial”.

Insolito e stuzzicante è, dunque, senza dubbio questo “Alaska!”, che si presenta, peraltro, come ideale “sequel” di un Maxi uscito qualche tempo fa (il numero 5, dell’ottobre 2001). Parliamo di quel “Nei territori del Nordovest”, che – i più affezionati tra voi lo ricorderanno – portava Tex e Carson sulle tracce dell’amico Jim Brandon, scomparso fra le nevi della Colombia Britannica e colpito da un infamante sospetto di diserzione. In quell’occasione avevate anche incontrato per la prima volta Dawn, la coraggiosa figlioccia indiana di un’altra storica “spalla” del Ranger: il granitico trapper Gros-Jean. Entrambi questi personaggi torneranno sulle pagine che state per leggere, così come tornerà il minaccioso clima di mistero che aleggiava in “Nei territori del Nordovest”. Se allora era l’ombra del leggendario Wendigo (sorta di demonio antropofago, descritto da diverse tradizioni native) a incombere sui nostri eroi, in questa nuova vicenda saranno dei non meno inquietanti “spiriti della foresta” a mettere alla prova il loro sangue freddo. Comunque sia, niente paura: l’inossidabile Tex saprà, come sempre, mantenere saldi i nervi e intatta la propria fama di giustiziere saggio ma implacabile, così come il duo Mauro Boselli & Lito Fernandez saprà preservare – lo vedrete – il prestigio conquistato in tanti anni di attività fumettistica. Dalla penna del primo e dalle matite del secondo è infatti uscita un’Avventura di quelle che lasciano il segno, tra marinai e indiani, fanciulle rapite e sacrifici sanguinari, lungo i sentieri più impervi, all’ombra di una nera montagna e di un tenebroso dio cannibale...

Cliccate qui per leggere "Artisti e cannibali nelle terre di ghiaccio"